venerdì 12 marzo 2010

Riciclare conviene a tutti


Qualce giorno fa sono uscito con tutta la famiglia per una passeggiata al lago e siamo passati per un paese chiamato Campagnano, in provincia di Roma.Vi consiglio di visitarlo perchè ha un bel centro storico, un piccolo castello visitabile e la domenica fanno il vivace mercato dell'antiquariato. Passando con l'auto ho notato tanti piccoli contenitori gialli e marroni davanti ad ogni casa e non ho visto nemmeno un cassonetto per strada: Campagnano, quindi, fa la raccolta "porta a porta" dei rifiuti! Tutto questo è meraviglioso, ma sarebbe ancora più bello farlo in ogni città, di qualsiasi dimensione. Qualche anno fa sono stato a Milano a trovare dei cari amici e mi sono sorpreso di quanto questa metropoli sia avanti: nessun cassonetto fuori le case, ma è dentro i palazzi che si fa la raccolta. L'umido viene raccolto direttamente tramite un pozzetto fuori il balcone che (nei condomini) porta tutto il rifiuto di cucina dentro un contenitore apposito che viene "smaltito" a parte. Quando la nettezza urbana milanese passa a raccogliere la differenziata e nota che nel contenitore della plastica ,magari per errore, ci sta qualche rifiuto vetroso o carta allora scattano le salate multe per tutto il condominio: questo è pazzescamente giusto! A Roma non se ne parla di "vera" differenziata e ci sono cassonetti ovunque per rifiuti indifferenziati :ad esempio, nella via dove abita(o abitava?) l'ex sindaco della capitale esistono SOLO quelli dell'indifferenziata! A Velletri (mio paese di origine) siamo alla preistoria e se la fanno è in pochissime zone. A Riano (roma nord) il paese dove abito adesso, dal 2009 fanno la Differenziata e mi sono attrezzato con 3 contenitori fuori di casa: uno per la carta, uno per la plastica e uno per vetro-alluminio.Forse un giorno non lontano mi doterò anche per fare il compostaggio per dire addio alla pattumiera!!
Come contenitori ho comprato quelli tipicamente utilizzati come portabiancheria, pagati 5 euro l'uno, semplici e fatti di plastica bianca. Sul coperchio di ognuno ho scritto, con un pennarello indelebile blu, cosa metterci dentro: plastica, carta,vetro. Non ho comprato quelli da 30-40 euro fatti "apposta" per la differenziata, in 3 colori diversi...bla bla... per 2 motivi: sono molto più piccoli dei portabiancheria che uso io e molto meno economici!
Dopo un anno e mezzo di raccolta mi ritengo molto soddisfatto e mi dispiace soltanto che non si sia potuto fare prima. Quando vedo ancora i vecchi cassonetti "all-purpose" penso che un paese civile e moderno dovrebbe farli sparire al più presto!

Nessun commento: