giovedì 20 ottobre 2011

Buon Compleanno Riccardo!

Oggi, nonostante il tempo brutto sulla capitale (nella notte un nubifragio ha messo KO tutti i mezzi di collegamento - metro, bus, tram, auto, piedi...) che non accenna a passare, è una bella giornata dentro di me:
il nostro piccolo uomo compie ben 2 anni! 
Da qualche settimana fervono i preparativi, che sono inziati questa mattina con la festa al nido, preseguiranno nella serata con piccola torta in famiglia, poi domenica ci saranno i parenti tutti per festeggiare degnamente questo secondo traguardo di vita!
Sono gia passati 2 anni e quasi non me ne sono reso conto, con la freneticità della vita moderna che ti porta a correre su tutti i fronti, sempre con l'affanno e le tante cose da fare in poco tempo.
Ogni tanto va bene "resettare" tutto e godersi i veri momenti di svago: i figli sono il vero senso della vita e sapere che c'è un frugoletto (o frugoletta) che la sera ti aspetta a casa e che non ti chiede conto di nulla, ma vuole solo stare con te, mi riempie di gioia e di voglia di andare avanti durante la giornata.

lunedì 17 ottobre 2011

Discarica a Riano: una scelta piena di errori...

Cave di Quadro Alto (15-10-2011)
Come sapranno pure i sassi, la zona in cui abito (Riano in provincia di Roma) e' stata designata dal Prefetto Pecoraro , che e' stato investito di poteri speciali di emergenza per la tutela ambientale, per fare la nuova discarica "provvisoria" (dicono solo per 36 mesi) che raccogliera' i rifiuti della capitale.
A parte che non vedo il nesso tra i rifiuti prodotti dai romani e la discarica che li deve trangugiare in territorio fuori roma, comunque se anche fosse la scelta definitiva, io penso che tutto "l'apparato" poggia su macroscopici errori di valutazione.
Il primo errore e' stato l'aver preso come affidabili le mappe e le valutazioni fatte dalla regione(inclusa la scelta dei famosi 7 siti idonei) senza nessun accertamento ulteriore.
Altro errore e' stato ipotizzare che le cave fossero dismesse, quando invece sono attive a tutt'oggi, dando lavoro a molte persone che ancora non sanno nulla sul loro destino!
Poi ci sono tutta una serie di vincoli che non devono essere sottovalutati:



  • le prime abitazioni sono distanti poche decine di metri, il paese di riano e' a 2 km in linea d'aria.
  • vogliamo parlare della falda acquifera e del fiume tevere annesso?
  • del fatto che le cave sono per la maggior parte SOTTO il livello della falda? l'acqua che esce forma le pozze dentro la cava, tanto che, se si spegnessero le pompe che succhiano acqua dal sottosuolo e la incanalano nel fosso, sarebbe un' immenso lago.
  • sempre in prossimità delle cave pare sia stata ritrovata un sito contenente reperti dell'epoca romana
Quindi qua si parla di possibili vincoli paesaggistici (limitrofo Parco della Valle del Tevere!), idrogeologici (falde acquifere) e archeologici (resti romani), ma forse non basta, allora continuo.

Dalle mie recentissime foto aeree si vede che le prime abitazioni (quelle nell'arco di circa 100 mt) non sono poche, poi si passa alla fascia fino a 1 Km nella quale aumentano considerevolmente fino ad arrivare alla fascia 1-3 km dove si trovano paesi interi! Se volete c'è anche un video esplicativo che toglie ogni dubbio.

Nel mio precedente post di luglio 2010 mettevo in guardia dall'ipotetica discarica sul nostro suolo, ma comunque l'amministrazione passata ha forse sottovalutato il pericolo, confidente sul fatto che il ricorso al TAR era bloccato? Mah, col senno di poi si può sempre fare di più, ma adesso è il momento di agire.

Questa scellerata scelta qualcuno l'avrà pure suggerita al prefetto, ma mi chiedo come si fa a mettere una discarica dentro a una zona abitata!


Il tipo di discarica ipotizzata sembrerebbe non a norma, visto che dal 2009 sono proibite discariche a cielo aperto o similari.

I dati ufficiali parlano di un 24% di raccolta differenziata nella capitale (secondo me ampiamente sovrastimato), ma se fanno una discarica di queste dimensioni che senso ha farla la differenziata? E' più remunerativo buttare tutto dentro una cava (attiva) e poi, tra 36 mesi (io dico tra 8-10 anni) chiudere e bonificare (?), scegliendo un altro buco da riempire (Fiumicino, Pizzo del Prete?).

Roma ha paura di fare la fine di Napoli? Si doveva attrezzare per tempo, non scaricare le sue colpe sugli inermi cittadini di provincia!

Tutti sanno (pure mio figlio di 2 anni) che aumentando la raccolta differenziata si fa un bene alla natura, si inquina di meno e ci si guadagna! Oltretutto si conferirebbe in discarica molto meno "pattume" e magari si potrebbe riutilizzare anche quello, ad esempio captando e recuperando biogas da rifiuti, ma in Italia questo è fantascienza nel 2011. Forse nel 2040 quando non sapremo più dove mettere la "monnezza" allora i nostri lungimiranti (che eufemismo!) governanti faranno quello che dovevano fare 30 anni prima, ma ormai saremo tutti ammalati (e magari morti) per tumori vari.

Nella valutazione si e' tenuto conto della viabilita' locale e del loro sicuro stravolgimento? 5000 (cinquemila) tonnellate al giorno vanno trasportate con camion che intaseranno la Via Tiberina e anche la Via Flaminia, dato che si parla di aprire uno sbocco stradale anche su questa consolare!


Vogliamo parlare anche del fatto che le case a Riano e dintorni avranno un valore di mercato inferiore di (almeno) il 30% rispetto a adesso?

Ho trovato uno studio abbastanza veritiero sulla tossicità dei rifiuti conferiti in discarica, (che vi consiglio di leggere) e c'è da restare allibiti: si parla di tossicità di vario tipo, di permeabilità, diffusione odori, umidità, concentrazioni di agenti patogeni.

Tra qualche mese riparleremo di tutto questo, la nostra battaglia è appena all'inizio quindi non abbassiamo la guardia: ci saranno tempi brutti nei quali saremo tutti costretti a fare una scelta: o scendere tutti in piazza per evitare il peggio,e beccarsi qualche manganellata sul groppone, oppure prepararsi al peggio!

Dalla nostra parte abbiamo un vantaggio importante: conosciamo il nostro territorio.

A voi la scelta della parte in cui stare, ma prima di decidere di (non) agire, pensate a quello che lascerete ai vostri figli:
  • meritano una discarica a cielo aperto (e probabilmente anche un inceneritore)?
  • meritano di ammalarsi o peggio?
  • meritano un futuro peggiore del nostro?
Vi prego di far giungere questa mia (nostra) preghiera a destinazione...